il network

Martedì 13 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


SOTTO LA NEVE

Il sottopasso di via Brescia come una trappola

Tre auto rimaste bloccate sotto e poi recuperate grazie all’intervento di traino eseguito con un trattore

Il sottopasso di via  Brescia come una trappola

CREMONA - Che non fosse finita, era previsto; lo era meno, invece, che proprio la terza giornata consecutiva di maltempo si trasformasse in quella peggiore, segnata dalla nevicata più lunga e intensa. Precipitazione iniziata alle dieci del mattino e terminata solo intorno alle quattro del pomeriggio, con il picco fra le 13 e le 15 e con la città che in quell’intervallo di tempo è andata in affanno. I disagi non sono mancati, con le strade a tratti quasi impercorribili e con una generale condizione di rischio, in particolare in alcuni quartieri. Il sottopasso di via Brescia si è trasformato in una ‘trappola bianca’: tre auto rimaste bloccate sotto e poi recuperate grazie all’intervento di traino eseguito con un trattore. E anche l’A21 è stata temporaneamente chiusa: per mezz’ora e in direzione nord, per un camion finito di traverso alla carreggiata tra Castelvetro e Cremona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

03 Marzo 2018

Commenti all'articolo

  • sergio

    2018/03/05 - 09:09

    troppi vincoli tecnici impedivano una pendenza diversa ed una larghezza maggiore. Ma andava fatto. Bastavano due spalatori per renderlo agibile in una mezz'ora.

    Rispondi

  • marco

    2018/03/04 - 22:10

    Complimenti al progettista , un genio .....

    Rispondi

  • koglione

    2018/03/03 - 19:07

    passano le biciclette, ma non gli spazzaneve. Lungimiranza, competenza, efficienza.

    Rispondi