il network

Giovedì 20 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CASTELVERDE

Non paga l'albergo e il pieno di benzina, denunciata

Nei guai una 40enne bresciana: tra dicembre e gennaio ha soggiornato in paese per 15 giorni lasciando un debito di 1.400 euro, nei primi giorni di febbraio si è rifornita di carburante ed è nuovamente sparita nel nulla

Non paga l'albergo e il pieno di benzina, denunciata

CASTELVERDE - Tra dicembre e gennaio ha trascorso due settimane in un albergo di Castelverde senza saldare il conto di 1.400 euro, mentre nei primi giorni di febbraio, sempre in paese, si è rifornita presso un distributore di benzina lungo la via Bergamo lasciando un debito di 36 euro. Con l'accusa di insolvenza fraudolenta, la bresciana M.R. (40 anni, pregiudicata), nata a Gavardo e residente a Quinzano, è stata denunciata. 

Tutto è partito dall'ultimo episodio. La donna, dopo aver fatto il pieno di benzina, ha tentato di pagare con il bancomat, ma la transazione è stata negata. A quel punto ha lasciato in deposito al benzinaio la propria carta di identità, con la promessa di tornare a saldare i 36 euro dovuti. La 40enne non si è più fatta vedere ed è stato vano ogni tentativo di contattarla. A quel punto sono partite le indagini dei carabinieri.

I militari, oltre ad individuare la donna, l'hanno riconosciuta responsabile anche di un altro episodio accaduto a Castelverde. Durante le feste natalizie, infatti, la 40enne, dopo 15 giorni in albergo e con un conto da 1.400 euro, è improvvisamente sparita nel nulla. A quanto pare, sempre in base alle prime verifiche dei carabinieri, la donna sarebbe solita comportarsi in questo modo. Ovvero presentarsi da commercianti o albergatore con varie e fantasiose scuse per guadagnare la loro fiducia al fine di ottenere credito o di essere ospitata senza deposito di caparra o altra garanzia.

03 Marzo 2018