il network

Martedì 25 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


PATOLOGIA ONCOLOGICA FEMMINILE

Accordo Asst-Istituto dei tumori di Milano

Collaborazione anche con l'ateneo milanese e quello di Trieste. Ricerca e cura all’avanguardia per la salute delle donne

Donne e salute, accordo Asst-Istituto dei tumori di Milano

Lo staff di Area Donna e al centro i firmatari dell’accordo di collaborazione fra Asst, Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, e le università degli studi di Milano e Trieste

CREMONA - Ricerca e cura è sempre più un binomio inscindibile nella medicina e in particolar modo nell’oncologia. Questo binomio e la consapevolezza che spesso i pazienti siano costretti ai cosiddetti viaggi della salute stanno a monte dell’accordo che vedrà l’Ospedale di Cremona - oggi Asst - collaborare con l’Istituto Nazionale dei Tumori, l’Università di Milano e di Trieste. L’accordo è volto a promuovere, sviluppare e consolidare opportunità e iniziative di collaborazione multidisciplinare nella gestione della patologia oncologica femminile. La collaborazione riguarderà in particolare l’attività di ricerca, l’attività formativa e l’attività clinico - assistenziale legata agli ambiti di competenza dell’Area Donna. A illustrare l’accordo sono stati il direttore generale di Asst, Camillo Rossi, Luigi Cajazzo, direttore generale dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, Rosario Canino, direttore sanitario dell’Asst, Filippo de Braud, direttore del Dipartimento di Oncologia Medica ed Ematologia presso l’Istituto nazionale dei tumori di Milano, Daniele Generali, direttore multidisciplinare di Patologia Mammaria e Ricerca Transalazionale e docente presso l’Università degli Studi di Trieste e Aldo Riccardi, direttore del dipartimento materno infantile dell’Asst. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

28 Febbraio 2018