il network

Mercoledì 19 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Vuole i soldi dopo il rapporto gay, condannato per tentata rapina e lesioni

Un anno e otto mesi per un marocchino di 38 anni che aveva conosciuto in una chat per omosessuali un commercialista

Vuole i soldi dopo il rapporto gay, condannato per tentata rapina e lesioni

CREMONA - La mattina si sono conosciuti in una chat gay, la sera hanno consumato un rapporto sessuale in un sordido appartamento, in via Brescia, civico 55. Aziz, marocchino di 38 anni, pretendeva di essere pagato; Alberto, 56 anni, commercialista mantovano, si è rifiutato ed è stato aggredito. Era la notte del 14 dicembre del 2015.

Oggi, martedì 27 febbraio, il marocchino è stato condannato a un anno e otto mesi di reclusione e a 500 euro di multa (pena sospesa) per tentata rapina e lesioni. Il pm, Carlotta Bernardini, aveva chiesto due anni e sei mesi di reclusione. L’avvocato Paolo Brambilla, difensore dell’imputato, valuta se ricorrere in appello: il tribunale depositerà la motivazione della sentenza tra sessanta giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

27 Febbraio 2018