il network

Lunedì 12 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


METEO

Tracollo termico, gelo intenso al Nord e al Centro

Precipitazioni sparse che risulteranno nevose a quote molto basse e anche fin sul mare

Tracollo termico, gelo intenso al Nord e al Centro

“Irrompono anche sull’Italia i venti gelidi dalla Siberia che portano un'ondata di freddo notevole su molte Nazioni d'Europa. Il grosso del blocco gelido transiterà a nord delle Alpi dove sono attese giornate di ghiaccio ( le temperature saranno sottozero anche nei valori massimi) per più giorni. L'aria gelida però interesserà anche la nostra Penisola ma in particolare il Centro Nord e solo in parte il Sud, portando rovesci di neve anche in pianura e un tracollo termico.” – lo confermano i meteorologi di 3bmeteo.com

DIVERSE CITTA' A RISCHIO NEVE – “Dopo le residue nevicate al Nord, l'aria gelida dilagherà sul resto d'Italia portando precipitazioni sparse che risulteranno nevose a quote molto basse e anche fin sul mare. Diverse le città interessate tra cui Bologna, Firenze, Viterbo, Perugia, Ancona, Rimini, poi anche Pescara, Teramo, Macerata e persino Roma e Frosinone nella notte. Lunedì verrà raggiunto l'apice del freddo con neve fin sulle coste adriatiche, in collina al Sud o localmente anche in pianura sulla Campania: fiocchi possibili così anche a Napoli, Caserta, Benevento ed Avellino, nonché Foggia, Termoli e sul Gargano. Prestare massima attenzione a chi si mette in viaggio nelle prossime ore e alla guida, non solo al Nord ma anche su tutto il Centro per rischio ghiaccio e neve” – avvertono gli esperti di 3bmeteo.com

TRACOLLO TERMICO, GELO INTENSO AL CENTRONORD – “ Attese minime notturne fino a -5/-8°C in pianura al Centronord, anche inferiori sul Piemonte, massime non oltre i 2-3°C al Nord, 4-5°C al Centro. Gelo intenso in montagna, fino a -17/-18°C a 1500m su Alpi, Appennino centro-settentrionale. Il tutto accompagnato da forti venti di bora, tramontana e maestrale che acutizzeranno la sensazione di freddo. Il gelo rimarrà fino a mercoledì poi una perturbazione potrebbe determinare un generale aumento delle temperature ma anche la neve al Nord”. – concludono da 3bmeteo.com

25 Febbraio 2018