il network

Venerdì 21 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


BASSA PIACENTINA

Castelvetro, la storia di Ema. "State lontani dalla droga"

L'appello di un papà che ha perso il figlio di 16 anni a causa delle sostanze stupefacenti

Castelvetro, la storia di Ema. "State lontani dalla droga"

Un momento dell'incontro

CASTELVETRO PIACENTINO - Ha tentato di trasformare il dolore in coraggio, per prevenire altre tragedie causate dalla droga, per parlare a cuore aperto a genitori e ragazzi. Giampietro Ghidini, papà di Emanuele morto a 16 anni sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, è stato protagonista di un partecipato incontro pubblico nel salone della casa di riposo ‘Emilio Biazzi’: oltre 150 persone presenti. A promuovere l’iniziativa è stata l’associazione Geka, in collaborazione con Comune e parrocchia, perché la piaga della droga è l’incubo di ogni genitore e purtroppo i giovanissimi che ne fanno uso sono in costante aumento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

24 Febbraio 2018

Commenti all'articolo

  • vittorio

    2018/02/25 - 08:08

    Muoiono più adolescenti per abuso di alcool , ma nessuno si scandalizza ! Perché ?

    Rispondi