il network

Lunedì 19 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Cremona

CasaPound divide: 'Niente comizio al Cittanova'

Corada (Anpi): «Presenza che ci indigna e ci offende». L’Arci di Persichello: «Galimberti e la giunta neghino la sala»

CasaPound divide: 'Niente comizio al Cittanova'

Simone Di Stefano

CREMONA - Il leader e candidato premier di CasaPound Simone Di Stefano, domenica 25 febbraio 2018 alle 15 terrà un comizio al Cittanova. Una presenza che «ci indigna e ci offende», spiega Gian Carlo Corada, presidente dell’Anpi provinciale e promotore di un documento inviato a tutte le amministrazioni comunali del territorio, che chiede, tra l’altro, di negare la concessione di spazi pubblici ai soggetti che ‘non riconoscano esplicitamente i valori antifascisti e di democrazia espressi nella Costituzione italiana’.

Sulla stessa lunghezza d’onda il duro documento dell'Arci di Persichello su Facebook. «Apprendiamo con sconcerto la decisione del Comune di Cremona di concedere, domenica, la sala di palazzo Cittanova a CasaPound che si autodefinisce ‘un’associazione che si propone di sviluppare in maniera organica un progetto ed una struttura politica nuova, che proietti nel futuro il patrimonio ideale ed umano che il Fascismo italiano ha costruito con immenso sacrificio’. Pensiamo che tale concessione ad un gruppo violento e razzista sia uno schiaffo alla storia e alla memoria della nostra città, anche alla luce dei vari episodi di violenza inaudita che vanno dalle aggressioni fisiche (come a Perugia, con l’accoltellamento di due militanti di Potere al Popolo) fino ad arrivare a quanto successo a Macerata il 3 febbraio, un gravissimo atto terroristico di matrice fascista».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

25 Febbraio 2018

Commenti all'articolo

  • Fabio

    2018/02/24 - 13:01

    Date lo spazio ai democraticissimi centri sociali e agli antagonisti, loro si' che sono pacifisti!

    Rispondi

  • Vania

    2018/02/24 - 10:10

    Gruppo violento? I fatti dimostrano che i violenti sono i sinistroidi dei Centri Sociali!!!

    Rispondi

  • Andrea

    2018/02/24 - 09:09

    .....Carissimo Corada, l’indignazione di parte fa sempre comodo vero..?

    Rispondi

  • renzo

    2018/02/24 - 00:12

    Giusto negare gli spazi ai fascisti, lasciamoli invece ai Centri Sociali, persone democratiche.....

    Rispondi

  • dario

    2018/02/23 - 22:10

    Cari sinistri, continuate pure cosi, i risultati della vostra politica li raccoglierete alle elezioni.

    Rispondi