il network

Martedì 25 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Liliana Segre ai giovani: "Non dite mai non ce la faccio"

Ponchielli gremito per l'incontro con la neo senatrice a vita, sopravvissuta al Lager di Birkenau-Auschwitz e alla marcia della morte verso Malchow

Liliana Segre ai giovani: "Non dite mai non ce la faccio"

CREMONA - Un Ponchielli gremito soprattutto di studenti ha lungamente applaudito lunedì 19 febbraio l'intervento di Liliana Segre, "nonna" e neo senatrice a vita, sopravvissuta al Lager di Birkenau-Auschwitz e alla marcia della morte verso Malchow, il sottocampo di Ravensbrück, in Germania, da cui fu liberata alla fine del 1945. "Sono cresciuta in una famiglia atea, l'unica cosa che mi distingueva dalle altre mie compagne era che ero esonerata dall'ora di religione, durante la quale potevo correre e divertirmi come una matta in corridoio", ha ricordato. Poi, nell'estate del 1938, la promulgazione delle leggi razziali e l'espulsione dalla scuola. "L'espulsione era una cosa gravissima e io non avevo nessuna colpa se non quella di essere nata, è da allora che mi chiedo: perché? perché? perché", ha detto quasi urlando e il suo grido è risuonato a lungo in teatro. L'inutile fuga in Svizzera, il respingimento - "sono stata anch'io una clandestina, una richiedente asilo con documenti falsi" -, la reclusione nel carcere di San Vittore, a Milano, e poi il "viaggio verso destinazione ignota", fino a Birkenau, dove Liliana, allora tredicenne, fu separata dal padre, morto tre mesi dopo l'arrivo al campo. Con voce ferma, parlando di morte, di orrore e di odio, Liliana Segre ha raccontato la vita. "Non dite mai: non ce la faccio - ha detto ai ragazzi - siamo fortissimi e dobbiamo sempre scegliere di vivere". L'incontro è stato aperto da Luciano Pizzetti, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri, e dal sindaco Gianluca Galimberti, ed è stato condotto da Ilde Bottoli, coordinatrice con Roberta Mozzi, del Progetto didattico Giornata della memoria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

19 Febbraio 2018

Commenti all'articolo

  • They

    2018/02/20 - 06:06

    Altra senatrice a vita e la Fornero ha rovinato la vita agli italiani perché non ci sono soldi?

    Rispondi

    • gianfranco

      2018/02/20 - 20:08

      semplicemente vergognoso!!!!!!!!!!

      Rispondi