il network

Martedì 25 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Rapina con la siringa, fermati due sospetti. Posizioni al vaglio

Proseguono a spron battuto e nel massimo riserbo le indagini dei carabinieri per l'assalto alla farmacia Ziliotti

Rapina in farmacia, fermati due sospetti. Posizioni al vaglio

L'esterno della farmacia Ziliotti

CREMONA - Come impone un assalto di quel tipo, condotto a siringa sporca di sangue in pugno, sono serrate le indagini dei carabinieri sulla rapina di domenica 18 febbraio alla farmacia Ziliotti. C'è massimo riserbo ma nel riserbo, da ambienti non investigativi, emerge come nella notte di lunedì 19 siano stati fermati due sospetti. Sempre stando a quanto si è appreso la loro posizione è al vaglio: per tutta la notte sono proseguiti gli accertamenti, imbastiti in particolare sul confronto tra le immagini registrate dalle telecamere del presidio farmaceutico e della videosorveglianza di piazza Libertà, sull'analisi degli indumenti e anche su un riconoscimento da parte delle vittime dell'incursione del tardo pomeriggio della domenica. Al momento, però, mancherebbero ancora certezze. Sono state eseguite e si stanno eseguendo perquisizioni. Gli sviluppi potrebbero non mancare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

19 Febbraio 2018

Commenti all'articolo

  • vittorio

    2018/02/19 - 11:11

    SI tratta di una modalità sperimentata da tempo dai nostri tossici .

    Rispondi