il network

Lunedì 24 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Centro geriatrico, recupero della palazzina storica: aperte le candidature

Fondazione Città di Cremona ha pubblicato l’avviso di prequalifica per assegnare i lavori sul primo lotto dell’immobile: 40 posti letto, una piccola palestra e una infermeria

Centro geriatrico, recupero della palazzina storica: aperte le candidature

La palazzina storica

CREMONA - Fondazione Città di Cremona accoglie le candidature per la selezione dell’azienda che si occuperà della “della progettazione definitiva/esecutiva” e della realizzazione “del primo lotto degli interventi di recupero dell’edificio storico del Centro Geriatrico”, una delle sedi di Cremona Solidale in via Brescia 207 e parte integrante del welfare cittadino, una priorità per la missione di Palazzo della Carità. Secondo quanto comunicato nell’avviso e nella relazione preliminare, i criteri di intervento mirano al “recupero dell’intero edificio” di proprietà di Fondazione Città di Cremona. In accordo con il Comune e l’Azienda Cremona Solidale, l’Ente ha contribuito ad individuare le priorità per il primo lotto come gli spazi necessari per 40 posti letto, una piccola palestra e una infermeria.

Tra i diversi requisiti per la partecipazione, come indicato nel bando pubblico consultabile sul sito fondazionecr.it (sezione ‘Bandi’) l’azienda che si candida dovrà attestare di aver realizzato negli ultimi dieci anni per conto di committenti pubblici o privati almeno un’opera che abbia avuto una destinazione simile a quella figurata da Fondazione Città di Cremona per la palazzina di via Brescia.

Le domande degli operatori interessati agli interventi sulla palazzina storica del Centro Geriatrico devono essere spedite in plico sigillato specificando l’indicazione “Avviso di prequalifica lavori recupero edificio storico via Brescia 207”, entro e non oltre le ore 12 di giovedì 15 marzo all’indirizzo Fondazione Città di Cremona, Piazza Giovanni XXIII 1. In alternativa si può consegnare la documentazione necessaria negli orari di apertura al pubblico o tramite raccomandata con avviso di ricevimento.

L’ammontare presunto delle prestazioni richieste nell’avviso di prequalifica per il Centro Geriatrico è, al netto dell’IVA, di euro 3.450.000 compresi gli oneri per la sicurezza. Fondazione Città di Cremona comunicherà il nome dell’azienda incaricata entro venerdì 20 aprile. L’impresa dovrà da quel momento impegnarsi ad avviare i cantieri entro giovedì 15 novembre.

Tra le condizioni necessarie per partecipare al bando di prequalifica vi è anche la dichiarazione da parte delle aziende della disponibilità all’acquisto in parziale permuta della parte residenziale dell’immobile di corso Vittorio Emanuele 6. Parte degli interventi sul Centro Geriatrico saranno infatti finanziati da Fondazione proprio attraverso questa operazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

17 Febbraio 2018