il network

Venerdì 21 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


REGIONALI 2018

Spari contro i migranti, Fontana: 'Atto da condannare'

Il candidato del centrodestra: 'Cremona città bellissima protagonista in ambito turistico e culturale'

FONTANA

CREMONA - Trasporti e turismo e una ferma condanna del raid anti migranti di Macerata sono stati gli argomenti principali toccati, domenica 4 febbraio durante la tappa cremonese del suo tour elettorale, dal candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Lombardia Attilio Fontana. Fontana è arrivato a Cremona, in piazza Roma, poco prima di mezzogiorno. Proveniente dal Casalasco, l’ex sindaco di Varese è stato accolto da un folto gruppo di amministratori e candidati del centrodestra. Il candidato del centrodestra ha parlato della situazione dei trasporti, rivendicando gli investimenti effettuati della Regione in treni nuovi. «Ma i tempi di consegna?», lo ha incalzato Trespidi. «Intanto l’investimento c’è ed è frutto di iniziativa regionale. I tempi poi sono specificati nei contratti di fornitura», ha replicato Fontana. Che si è poi diretto verso piazza del Comune, fermandosi a salutare e a chiacchierare con la gente. Da lì, un salto in piazza Marconi per un’occhiata al Museo del Violino. «La mia sensazione della campagna elettorale finora è positiva, ma - ha aggiunto - io alla fine incontrerò al massimo 50mila persone e a votare vanno in 10 milioni. Cremona è una città bellissima: ci sono stato per turismo e — ha aggiunto, riaprendo una vecchia ferita per i cremonesi — a vedere il Varese in occasione dei playoff per la serie B».

Nel pomeriggio, Fontana ha visitato la redazione del giornale La Provincia, dove è stato intervistato dal direttore Vittoriano Zanolli. [GUARDA L'INTERVISTA]

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

04 Febbraio 2018