il network

Lunedì 19 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


BASSA PIACENTINA

Prostituzione, giro di vite sulla Caorsana

Controllati in 24, metà sono cremonesi: 12 multe da 500 euro

Prostituzione, giro di vite sulla Caorsana

BASSA PIACENTINA - ‘Giro di vite’ sulla prostituzione lungo la strada Caorsana di Piacenza: la polizia cittadina ha intensificato i controlli e a farne le spese sono stati parecchi cremonesi con il vizio di frequentare le ‘lucciole’ oltre confine. Infatti nel mese di gennaio sono stati identificati 24 presunti clienti e circa la metà proveniva proprio dalla provincia lombarda. Fra gli uomini controllati ne sono stati multati 12: con sanzioni di 500 euro per altrettante violazioni dell’articolo 17 del regolamento di polizia urbana che vieta contrattazioni di natura sessuale.
«Stiamo affrontando i vari problemi che creano degrado a Piacenza e tra questi rientra sicuramente anche la prostituzione di strada — commenta l’assessore alla Sicurezza urbana, Luca Zandonella —. Un fenomeno al quale la polizia municipale, negli ultimi mesi, sta rivolgendo un’attenzione particolare, attraverso controlli costanti nell’arco della settimana, sia in pattuglia che in borghese». I controlli non servono solo per multare i clienti delle prostitute, ma anche per individuare e assicurare alla giustizia chi gestisce il traffico e sfrutta le donne, prevalentemente africane ed est-europee. Anche nel dicembre 2017 i dati erano stati eclatanti: 33 identificati e 13 sanzionati. E pure in quel caso spiccava la presenza di diversi cremonesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

03 Febbraio 2018

Commenti all'articolo

  • graziano

    2018/02/04 - 13:01

    Medioevo,anzi,peggio,infatti in quell'epoca la prostituzione era lecita.

    Rispondi