il network

Domenica 18 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


DISASTRO FERRROVIARIO

Sorte: saremo intransigenti con chi non ha fatto il suo dovere

L'assessore regionale: nessuna anomalia sul convoglio. Lavoreremo per far luce su questa tragedia

 Sorte: saremo intransigenti con chi non ha fatto il suo dovere

Il treno deragliato

"Il treno nello specifico, secondo fonti Trenord, ma abbiamo fatto questo accertamento, aveva ricevuto tutta la manutenzione e aveva fatto il tagliando, ed era assolutamente in regola, non risulta nessun tipo di anomalia. La stessa RFI, Rete ferroviaria dello Stato, parla di cedimento infrastrutturale, quindi questo lo dicono loro”. Così Alessandro Sorte, assessore Mobilità regione Lombardia, interviene a Effetto Giorno di Simone Spetia in merito al disastro ferroviario di Pioltello e prosegue: “Poi c'è sempre un rimpallo di colpe, però mi sembra che dalle fotografie di quello che è successo sia abbastanza chiaro che c'è un cedimento infrastrutturale, i famosi 23 cm. E’ vero bisogna capire se è la causa o l'effetto, c'è un’inchiesta in corso e quindi è giusto lasciar lavorare la magistratura. E sottolinea a Radio 24: “Regione Lombardia vuole la verità e lavorerà per fare luce su questo episodio drammatico”

A Simone Spetia che su Radio 24 lo sollecita in merito anche alla qualità dei viaggi che i pendolari fanno su queste tratte, problema riemerso dopo la tragedia, l’assessore risponde categorico: “Non è giusto mischiare, perché il ragionamento che fa lei non c'entra con il drammatico episodio”. E spiega ancora: “Noi abbiamo appena acquistato 160 treni per un miliardo e 600 milioni di euro, che arriveranno tra pochi mesi e rinnoveranno completamente la Lombardia, però se la Lombardia investe, pretende anche che lo Stato investa sulla rete che è una rete molto consumata, perché ci sono parecchi treni che viaggiano, 2700 treni al giorno che viaggiano in Lombardia. Tenete presente che in Lombardia ci sono 2000 km di binari di cui 1700 sono dello stato, di RFI, e 300 km sono di Regione Lombardia, soprattutto nelle zone di Como, Varese che sono quelli di Ferrovie Nord. Noi come Regione Lombardia sui 300 km di binari nostri spendiamo 100 milioni di euro di manutenzione e di interventi all'anno, e infatti sono binari ottimi a detta veramente di tutti. Dopodiché chiediamo a RFI di fare ancora di più, di investire più risorse sui binari perché la manutenzione e i binari sono proprio di RFI. Comunque io non voglio fare un rimpallo delle colpe perché noi vogliamo solo e semplicemente, ma scusate il semplicemente, è ovviamente un modo di dire, vogliamo trovare chi non ha fatto il proprio dovere in questa vicenda, e Regione Lombardia su questo sarà intransigente”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

26 Gennaio 2018

Commenti all'articolo

  • Rodolfo

    2018/01/26 - 21:09

    Segnatevi queste parole, poi fra un anno vedremo.

    Rispondi

  • Giampaolo

    2018/01/26 - 20:08

    Quanti milioni hanno speso per reclamizzare trenord, ovvero la lega nord sui treni. Non sarebbe stato meglio rendere più agibili e sicure le linee ferroviarie. La cattiva sorte ha danneggiato l'ASSESSORE SORTE, ironia della sorte la scelta è stata un brutta sorte, un cattivo presagio, e una pessima collocazione.

    Rispondi