il network

Venerdì 25 Maggio 2018

Altre notizie da questa sezione

in corso:

Blog


SAN DANIELE PO

Sul ponte sorpassa l'Arma con l'hascisc in auto

Ennesima irregolarità sulla struttura: non rispettato il semaforo. Multato e segnalato come assuntore. Polemiche sulla sicurezza

Sul ponte sorpassa l'Arma con l'hascisc in auto

Lavori sul ponte Verdi

SAN DANIELE PO - Mentre le auto stavano rallentando in colonna, in attesa del verde del semaforo, ha deciso di lanciarsi in un pericoloso sorpasso multiplo. Peccato che fra le vetture sorpassate ci fosse anche quella di una pattuglia dei carabinieri, che l’ha subito inseguito e fermato: è successo domenica 21 sul ponte Verdi e l’automobilista indisciplinato (un ragazzo di Parma) è finito nei guai non solo perché non ha rispettato il divieto di sorpasso in vigore sul viadotto, ma anche perché a bordo della sua auto i militari hanno trovato hashish.

L’episodio è stato spunto di riflessione per il Comitato Amici del Grande Fiume: «Cosa fa la politica emiliana per migliorare le condizioni di sicurezza del viadotto? — si chiede il referente Paolo Panni —. Ad oggi solo promesse. Pochi giorni fa il quarto morto in un decennio. Solo la Lombardia ha stanziato la propria parte per i lavori, mentre l’Emilia si è detta disposta a stanziare solo un milione, ma ad oggi non si hanno notizie: dove è finito? E’ giunta l’ora che la Magistratura faccia chiarezza, accertando anche se ci sono responsabilità degli enti sui vari incidenti». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

23 Gennaio 2018

Commenti all'articolo

  • renzo

    2018/01/24 - 13:01

    La regione Emilia nicchia? Strano però che i vari comitati se la prendano solo con la Lombardia....

    Rispondi

  • vittorio

    2018/01/24 - 11:11

    Questo succede quando mangi pane e volpe alla mattina .

    Rispondi