il network

Lunedì 24 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Incubo slot machine, in città ‘bruciati’ 94 milioni in un anno

Nel 2016 ogni giocatore ha puntato in media 1.305 euro, nelle macchinette finiscono 250mila euro al giorno

Incubo slot machine, in città ‘bruciati’ 94 milioni l’anno

CREMONA - Che si trattasse di una piaga, una febbre che dilapida redditi e rovina famiglie, lo si sapeva. Che i numeri fossero questi, impressionanti, pochi lo avrebbero detto. Lasciano sbigottiti le statistiche riguardanti il gioco d’azzardo - per quel che concerne le sole slot - rese note dal sito gestito dal Gruppo Espresso ‘L’Italia delle slot’ - che, tramite un pool di esperti, ha scandagliato questo fenomeno a fondo, Comune per Comune, in tutta Italia. I si riferiscono al 2016 e riguardano soltanto il Comune capoluogo. Bene, in una città di poco più di 71mila abitanti («Che guadagna tanto e gioca tanto», riassumono, in una frase, gli autori della ricerca) il valore delle puntate pro-capite nell’arco dell’anno è stato, in media, di 1.309 euro (786 euro alle New Lottery e 523 euro alle Video Lottery). Le giocate complessive hanno raggiunto quota 94,17 milioni di euro, il che significa che ogni giorno 250mila euro vengono ‘inghiottiti’ dalle macchinette. Di quei quasi cento milioni di euro, le giocate alle Video Lottery ammontano a 37,7 milioni di euro, quelle alle New Slot (le ‘macchinette’ che accettano soltanto monete e sono presenti anche nei bar e nelle tabaccherie) hanno raggiunto 56,5 milioni di euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

14 Gennaio 2018

Commenti all'articolo

  • vittorio

    2018/01/15 - 08:08

    E chi è il pifferaio magico ? Ma va a da via ......... !

    Rispondi