il network

Domenica 18 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


LA STRAGE IN AUTOSTRADA

A21, il ponte è pericolante. Ipotesi abbattimento

Le fiamme hanno 'cotto' le strutture portanti: gli alti costi di sistemazione fanno propendere per smantellamento e ricostruzione

A21, il ponte è pericolante. Ipotesi abbattimento

Le fiamme sotto il ponte della A21

Le fiamme che si sono alzate dopo l’esplosione della cisterna che trasportava carburante, innescata dal tamponamento fra la cisterna stessa, l’auto con a bordo la famiglia francese e il secondo camion, hanno danneggiato il ponte dell’A21 più seriamente del previsto. Tanto che l’esito del carotaggio e dei prelievi mirati di calcestruzzo sul viadotto lascia poco margine di dubbio: le temperature generate dall’incendio, rilevate fra i 600 e i 700 gradi, hanno liquefatto una trentina di metri di asfalto e ‘cotto’ le strutture portanti del cavalcavia. Così adesso, quasi una settimana dopo l’incidente di martedì 2 gennaio, eseguiti i primi test, è sempre più chiaro - e concreto - il rischio che quel manufatto sia pericolante. E comunque, in attesa delle prove di carico, considerando come già ora i costi di ripristino si annuncino elevati, prende corpo la possibilità che il sovrappasso che interseca l’autostrada a Montirone possa essere prima abbattuto e poi ricostruito. Generando ripercussioni sulla viabilità, quella dell’A21 ma anche quella delle rete ordinaria, non così immediate da risolvere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

07 Gennaio 2018