il network

Domenica 23 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Altre due case nel mirino, ladri sorpresi durante la fuga

Furto fallito in via Argine Panizza e colpo a segno in via Pisone, dove un vicino della famiglia vittima della razzia ha incrociato i banditi mentre si allontanavano scavalcando il cancello. Indagano i carabinieri

Altre due case nel mirino, ladri sorpresi durante la fuga

Una pattuglia dei carabinieri in foto d'archivio

CREMONA - Un tentato furto in una abitazione di via Argine Panizza e un colpo a segno in una villetta di via Alessandro Pisone dove un vicino della famiglia vittima della razzia ha incrociato i banditi mentre si allontanavano scavalcando il cancello: la criminalità continua a tenere il mirino puntato sulla città e seguita a muoversi fra le case. Senza fare differenze fra il centro, teatro in settimana dell’incursione nell’appartamento di via Villa Glori di Paolo Fenocchio e Gentilia Santini, notissimi titolari del ristorante ‘Locanda Torriani’, e la periferia, zona degli ultimi due assalti in ordine di tempo, l’uno e l’altro storia del pomeriggio di venerdì. Indagano i carabinieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

06 Gennaio 2018

Commenti all'articolo

  • vittorio

    2018/01/08 - 09:09

    Se fossi uno scassinatore dei paesi dell'est Europa o un avventuriero africano ( vedi risorsa ) dove andrei a fare le vacanze-lavoro ? Ovviamente in Italia dove è possibile scassinare , rubare , borseggiare , scippare , truffare , aggredire pubblici ufficiali , ubriacarsi e fare casino tutta notte ( e guai a chi si permette di lamentarsi ) , spacciare davanti alle scuole , ecc. senza andare in galera . Ci ha pensato Cicciobello con il suo ministro Orlando a promuovere l'iniziativa che sta dando all'Italia e agli Italiani tanta soddisfazione e tranquillità !

    Rispondi