il network

Sabato 22 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


POZZAGLIO

Prima rubano e poi la beffa: accendono l'albero

Ladri in azione, casa a soqquadro, squarciato anche il piumone. "Le luminarie? Messaggio chiaro: entrati e fatto quello che volevano"

Prima rubano e poi la beffa: accendono l'albero

Una casa messa a soqquadro dai ladri

POZZAGLIO - Proprietari fuori, ladri in casa: rubati gioielli in oro per un valore di mille euro. E dopo aver messo a soqquadro l’intera abitazione e strappato pure il piumone, i malviventi si prendono gioco dei derubati accendendo le luci dell’albero di Natale posto in soggiorno per poi darsi alla fuga. Per un gesto di sfida che alla famiglia proprio non è andato giù. «Oltre ad averci portato via i ricordi di una vita, tra cui la fede nuziale di mia moglie - spiega il 43enne padrone di casa - ci hanno pure preso in giro: prima di uscire abbiamo spento ogni cosa, ma al rientro a casa abbiamo trovato l’albero di Natale illuminato e la vicina porta finestra di ingresso spalancata. Possono sembrare dettagli di poco conto, ma così facendo è come se ci avessero voluto mandare un messaggio: ‘quando eravamo in casa vostra abbiamo fatto ciò che volevamo’. E questo ci fa più rabbia che neanche il pensiero degli oggetti che ci hanno portato via».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

04 Gennaio 2018

Commenti all'articolo

  • vittorio

    2018/01/06 - 09:09

    Questo è il comportamento di chi sa di non rischiare nulla , grazie alle iniziative del ministro ORLANDO !

    Rispondi