il network

Lunedì 19 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Imposte, scovati nel 2017 oltre cinquemila evasori

Partiti dal Comune i solleciti di pagamento. Per l’amministrazione un possibile recupero di tre milioni e trecentomila euro

evasori

CREMONA - C’è chi, magari per un calcolo involontariamente errato, deve al Comune pochi spiccioli; e chi, presumibilmente per una di quelle semplici dimenticanze che possono sempre capitare, è in difetto di una rata dell’Imu; ma ci sono anche quelli - non pochi - che per anni, e si suppone in maniera ‘scientifica’, non hanno mai versato all’ente un solo euro né di Tarsu né di Tari e ora devono pagare migliaia di euro: tra evasori parziali ed evasori totali, fra irregolari inconsapevoli e veri ‘furbetti della gabella’, la municipalità ha scovato nel 2017 oltre cinquemila contribuenti fuorilegge. Al dettaglio, sono 5.526: 1.653 con posizioni risultate non a norma per quanto concerne l’imposta sui rifiuti e 3.873 che devono ripianare il debito contratto per quanto riguarda la tassa sulla casa. Tutti già destinatari di sollecito di pagamento, con avviso di eseguito accertamento che è già stato inviato o sarà spedito rapidamente, lasciano intuire all’amministrazione un recupero di tre milioni e trecentomila euro rispetto ad una previsione, ad inizio anno, che era stata di due milioni e ottocentomila euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

04 Gennaio 2018