il network

Domenica 23 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


IL RICORDO

Fiorino Soldi, la passione di un testimone

Giornalista, scrittore, viaggiatore e storico. Cinquant’anni fa la tragica scomparsa nel Borneo

Fiorino Soldi, la passione di un testimone

Fiorino Soldi

CREMONA - «Il direttore Fiorino Soldi annegato in un fiume del Borneo». Con questo titolo su due righe a nove colonne La Provincia di martedì 9 gennaio 1968 annunciava, listata a lutto, la tragica scomparsa, avvenuta tre giorni prima - era l’Epifania che più volte, quasi presago, aveva evocato nei suoi scritti — del «giornalista, scrittore, viaggiatore, storico», caduto dalla barca e trascinato dalle acque del Rajang. Cinquant’anni fa non esistevano Internet né i social media, le comunicazioni scontavano lentezze e difficoltà, accresciute dalla distanza e, in questo caso, dalle operazioni di recupero e di riconoscimento. Tra i fondatori, nel 1957, del Lions club Cremona Host, Soldi organizzava ogni anno un viaggio con gli amici: impressioni, notizie, descrizione e ricostruzione dei contesti (geografici, storici, di costume), corredati dalle sue fotografie, formavano poi materia di articoli e libri. Il 27 dicembre 1967 l’ultima partenza, meta la Malaysia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

03 Gennaio 2018