il network

Martedì 25 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Arriva Metrominuto, per una città più sostenibile

Strumento innovativo che consente di scoprire Cremona incrementando la pedonalità urbana

Arriva Metrominuto, per una città più sostenibile

CREMONA - Arriva anche a Cremona il Metrominuto, progetto di mobilità sostenibile nato nella spagnola Pontevedra, e sposato da altre città italiane come Ferrara, Modena, Fano, per incrementare la pedonalità urbana.

LA MAPPA

Il Metrominuto è un mappa con una serie di percorsi urbani che, combinati tra loro, consentono una chiara visione dei tempi di percorrenza necessari a spostarsi a piedi da un punto all’altro della città, strumento inoltre molto utile ai turisti che consente la promozione e la valorizzazione delle nostre bellezze artistiche.

Il metrominuto è sorta di “mappa metropolitana” della città, divisa in due pagine, dove oltre ai percorsi, sono segnalati i punti di interesse, come raggiungerli e in quanto tempo. Questo innovativo strumento sarà disponibile per tutti dal 2 gennaio a SpazioComune, all'Infopoint di piazza del Comune, oltre che scaricabile dal sito del Comune.
La mappa è pensata per tutti, cremonesi e turisti e ha come obiettivo quello di sensibilizzare e far scoprire quanto sia semplice raggiungere i luoghi, percorrere e vivere Cremona a piedi.
“Abbiamo deciso di sposare subito questa iniziativa, grazie anche alla partecipazione di AEM S.p.A., in quanto finalizzata ad incrementare la vivibilità della nostra città, tema da sempre al centro dell’attenzione e dell’operato dell'Amministrazione – dichiarano i tre Assessori che hanno seguito da vicino il progetto Alessia Manfredini, con delega all’Ambiente e alla Mobilità, Barbara Manfredini, con delega al Commercio e al Turismo e Mauro Platè, assessore allo Sport - ci siamo attivati con molto interesse perché aumentare la pedonalità significa ridurre le emissioni inquinanti e di conseguenza migliorare la qualità dell’aria”.

La promozione dell’attività fisica come forma di benessere valido ad ogni età è un’altra chiave di lettura di questa iniziativa, che si sposa molto bene con una serie di azioni messe in campo e condivise con l’Ats Valpadana, nell'ambito del progetto legato ai gruppi di cammino.

29 Dicembre 2017

Commenti all'articolo

  • sergio

    2018/01/02 - 09:09

    pensa che ancora manca la mappa dei percorsi degli autobus con le fermate, ma adesso sappiamo che c'è sempre la possibilità di andare a piedi da una parte all'altra della città. Ma che bella la sinergia se c'è un po' di ideologia!

    Rispondi