il network

Lunedì 24 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA. LA TRAGEDIA

Mercoledì 27 l'addio alla 56enne. Obbligo di dimora per chi l'ha travolta

Alle 9.30 l'ultimo saluto a Giovanna Tonarelli, vittima dello scontro di sabato 23 all'imbocco del ponte sul Po

Mercoledì 27 l'addio alla 56enne. Obbligo di dimora per chi l'ha travolta

Giovanna Tonarelli e la sua auto distrutta dall'impatto

CREMONA - Mercoledì 27 dicembre alle 9.30, nella cappella del cimitero dell’ospedale Maggiore, familiari e amici diranno addio per l’ultima volta alla 56enne Giovanna Tonarelli, morta all’alba di sabato in un incidente poco dopo il ponte sul Po, a Castelvetro. Intanto il giudice Letizia Platé ha convalidato l’arresto del 22enne S. B., accusato di omicidio stradale visto che il suo tasso alcolemico nel sangue era quasi cinque volte oltre il consentito. Per lui, dopo le dimissioni dall’ospedale, è scattato l’obbligo di dimora in un appartamento di Cremona. Pur essendo residente a Castelnuovo Bocca d’Adda, in provincia di Lodi, da qualche tempo vive nella città lombarda. La restrizione imposta dal tribunale prevede che il giovane, italiano e incensurato, debba restare in casa dalle 21 alle 7 di ogni giorno in attesa del processo. In base alle ultime normative rischia fino a 12 anni di carcere. Durante l’interrogatorio ha ammesso di avere bevuto troppo. Le indagini sul caso sono state seguite dai carabinieri della caserma di Monticelli d’Ongina al comando del luogotenente Vincenzo De Luca, che già sabato hanno disposto l’arresto in flagranza, eseguito direttamente in ospedale a Cremona, su ordine del sostituto procuratore di Piacenza Matteo Centini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

26 Dicembre 2017

Commenti all'articolo

  • graziano

    2017/12/31 - 08:08

    Purtroppo non è cambiato nulla,questi fuorilegge se la cavano sempre.Che vergogna.

    Rispondi

  • vittorio

    2017/12/27 - 16:04

    E se anche avesse una attività per la quale fosse indispensabile la sua presenza .....!!??

    Rispondi

  • Fabio

    2017/12/26 - 20:08

    Ha ammazzato una persona e viene messo in liberta' con obbligo di dimora dalle 21 alle 7! Ha un'attività per la quale e' indispensabile la sua presenza? Se non ce l'ha, il signore dovrebbe essere in galera altro che obbligo di dimora dalle 21 alle 7! A cosa serve questo nuovo articolo del codice penale se poi vengono lasciati liberi dopo aver ammazzato una persona, vedi anche il caso dell'attore Diele? Che fiducia si può avere di una magistratura che si comporta in questo modo? Questo e' un atteggiamento rischioso che potrebbe portare parenti esasperati a farsi giustizia da soli, quindi signori giudici applicate le leggi e lasciate in galera chi ha commesso questo tipo di reato.

    Rispondi

  • enrico

    2017/12/26 - 20:08

    Obbligo di dimora?

    Rispondi