il network

Domenica 18 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Capotreno licenziato, presentata interrogazione in Regione

De Corato, capogruppo FdI: assurda e incomprensibile decisione di Trenord

Copotreno licenziato,  presentata interrogazione in Regione

Uno scatto effettuato durante l'aggressione da un passeggero

"Dopo aver appreso l’assurda ed incomprensibile decisione di Trenord verso il capotreno aggredito, Fratelli d’Italia Cremona si è subito attivata presso il suo gruppo in regione Lombardia, in modo da interessare l’Assessore competente verso Trenord. Questi episodi non devono passare sotto silenzio, ne entrare nel solito calderone buonista o politicamente corretto". A parlare così è Riccardo De Corato, capogruppo di Fdi in Regione Lombardia. “Il licenziamento del capotreno di Cremona è assolutamente inaccettabile, ho presentato in Regione una mozione urgente in proposito. Lo scorso settembre un capotreno venne aggredito e rapinato di palmare e pos da un senegalese che non voleva pagare il biglietto sul treno Cremona-Brescia. Per difendersi l'uomo reagì, aggredendo e insultando lo straniero violento. Trenord lo ha licenziato per il suo comportamento 'non consono alle mansioni proprie della sua figura professionale e dell'Azienda che Lei comunque rappresenta'. Il capotreno ha impugnato il licenziamento e presenterà ricorso al giudice del lavoro, ma nel frattempo la Regione deve attivarsi per difenderlo. Per questo ho presentato un'interrogazione urgente per chiedere all'assessore Sorte di intervenire con Trenord, che in questo frangente ha preso una decisione assolutamente sbagliata. Non solo i controllori e i capitreno vengono regolarmente aggrediti e insultati da immigrati e gang, ma adesso vengono pure licenziati se reagiscono e si difendono: è assurdo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

21 Dicembre 2017

Commenti all'articolo

  • Andrea

    2017/12/21 - 18:06

    PAESE DELLE BANANE.

    Rispondi

  • Fabio

    2017/12/21 - 15:03

    Siamo alla follia pura! Cosi' si darà modo ad altre risorse di insultare e picchiare altro personale viaggiante! Ma dove hanno la testa?

    Rispondi

  • vittorio

    2017/12/21 - 12:12

    E' assurdo che possa esistere una azienda come TRENORD .

    Rispondi