il network

Lunedì 24 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


SONCINO E ORZINUOVI

Scappa dai carabinieri e si schianta, in casa aveva 65 chili di droga

In manette un 31enne nordafricano sorpreso dai militari mentre spacciava, nella fuga ha provocato un incidente frontale con una ragazza rimasta miracolosamente illesa

Scappa dai carabinieri e si schianta, in casa aveva 65 chili di droga

SONCINO/ORZINUOVI - Con quasi 65 chili di droga avrebbe potuto rifornire Soncino, Orzinuovi e quasi tutte le piazze della Bassa Bresciana e del Cremonese. Invece è stato arrestato prima, dai carabinieri della Capitale della Bassa, mentre stava spacciando. In manette un 31enne di origine nordafricana, residente a Torre Pallavicina, accusato di detenzione ai fini di spaccio, che nascondeva nella sua casa di campagna un vero e proprio deposito per il narcotraffico:64 chili abbondanti di stupefacenti, mezzo chilo di cocaina e 52mila euro in contanti (non contraffatti).

E’ lunedì notte e l’Arma orceana sta pattugliando la periferia. Qui una volante nota due auto accostate e una mano che da un finestrino passa la busta in un altro. Subito partono le sirene ma il presunto spacciatore pigia il piede sull’acceleratore e scappa a tutta velocità. L’inseguimento dura quasi mezz’ora, fino alla cittadina bergamasca di Calcio. A permettere la cattura del fuggitivo è un suo errore: impegnato a seminare i carabinieri, non si accorge di un’auto che arriva dal senso opposto e finisce per impattarla frontalmente. Alla guida dell’altro veicolo c’è una ragazza ventenne del paese, che ne esce miracolosamente illesa. I carabinieri soccorrono la giovane e ammanettano l’uomo. Nessuno, alla fine, è rimasto ferito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

19 Dicembre 2017

Commenti all'articolo

  • renzo

    2017/12/19 - 22:10

    Adesso i carabinieri dovranno risarcire sia il nordafricano che la ragazza perché inseguendo lo spacciatore sono causa indiretta dell'incidente. Vedasi il caso del licenziamento del controllore da parte di Trenord

    Rispondi

    • Andrea

      2017/12/20 - 19:07

      Approvo al 100%......

      Rispondi