il network

Giovedì 22 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


SESTO

Devastazione e razzia in canonica, spariti 2.500 euro

I ladri hanno agito mentre il parroco era in oratorio per partecipare a una cena con le famiglie, il colpo nello stesso pomeriggio in cui una banda è entrata in azione nella casa parrocchiale di Trigolo

Devastazione e razzia in canonica, spariti 2.500 euro

La canonica dopo il passaggio dei ladri

SESTO - Neppure la canonica si salva dalla furia dei ladri. Sabato sera, 16 dicembre, la casa del parroco don Angelo Staffieri è stata violata dai predoni che, dopo aver messo a soqquadro le stanze, se la sono svignata con in tasca circa 2.500 euro. E’ successo tutto dalle 20 alle 21.40 quando cioè all’interno dell’abitazione non c’era nessuno: il sacerdote si trovava in oratorio per partecipare a una cena con le famiglie. Sul posto, per il sopralluogo di rito, sono intervenuti il comandante dei carabinieri di Castelverde maresciallo Francesco Pietrangelo e una pattuglia di militari della stazione di Soresina. Alle indagini potrebbero dare una mano le telecamere installate dal Comune proprio in piazza Garibaldi sulla quale si affaccia la casa arcipretale, ma anche i varchi elettronici abilitati alla lettura delle targhe dei veicoli posizionati in viale Matteotti e in via Manzoni. Nel giro di quindici giorni è il quarto furto in paese, dunque l’allerta rimane altissima. Come del resto la preoccupazione e la rabbia dei residenti. Lo stesso pomeriggio una banda è entrata in azione nella casa parrocchiale di Trigolo, da verificare eventuali legami.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

17 Dicembre 2017

Commenti all'articolo

  • vittorio

    2017/12/18 - 09:09

    I ladri hanno rilasciato un'intervista sul giornalino parrocchiale , esprimendo tutta la loro preoccupazione per una eventuale denuncia , nel caso venissero scoperti .

    Rispondi