il network

Venerdì 16 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Controlli anti-crimine della Volante

Nel fine settimana impiegate 24 pattuglie: controllate 200 persone di cui 110 stranieri e più della metà con precedenti penali e di polizia. Due denunciati

Controlli anti-crimine della Volante

Un intervento della polizia di Stato

CREMONA - Nell’ambito di un più ampio dispositivo di controllo del territorio, nel corso del fine settimana e della festività dell’Immacolata, sono stati intensificati, da parte delle pattuglie della Squadra Volante, i servizi di controllo del territorio. finalizzati alla prevenzione di qualsiasi tipo di illegalità nel territorio cremonese. Particolare attenzione è stata posta per contrastare il fenomeno dei furti in abitazione.

Nel corso del fine settimane sono state circa 24 le pattuglie impiegate dalla Squadra Volante per consentire un più accurato ed intenso controllo del territorio.

L’attività di controllo e di prevenzione così intensificata ha determinato il controllo di circa 200 persone di cui circa 110 stranieri e più della metà con precedenti penali e di polizia.

Sono stati effettuati posti di controllo sulle principali arterie in ingresso ed uscita dalla città grazie ai quali sono state controllate circa 50 autovetture, sono state elevate 5 contravvenzioni al Codice della strada.

Inoltre 5 persone sono state accompagnate in Questura al fine di una loro corretta identificazione in quanto sprovviste completamente di documenti.

Nel corso dell’attività sono state denunciate due persone: il primo, un cittadino ucraino, regolarmente soggiornante in Italia, a seguito di un controllo di iniziativa posto in essere dalla Squadra Volante, è stato trovato in possesso di un coltello “modello Butterfly”, per tale motivo accompagnato presso gli Uffici della Questura dove successivamente è stato denunciato in stato di libertà per il porto di armi ed oggetti atti ad offendere. La seconda persona denunciata, è una cittadina polacca. La stessa, nella giornata di ieri aveva tentato di portare via, senza pagare, da un esercizio commerciale del Cremona Po, un paio di scarpe del valore di circa 60 euro. Fermata dall’addetto alla sicurezza è stata poi chiamata una pattuglia della Volante che giunta immediatamente sul posto ha trovato la donna in possesso di un cacciavite utilizzato per rompere i dispositivi anti-taccheggio. Motivo per cui è stata denunciata per il reato di furto aggravato.

Tale attività verrà riproposta, considerato le festività natalizie, nelle settimane successive anche con l’ausilio dei Reparti Prevenzione Crimine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

12 Dicembre 2017

Commenti all'articolo

  • vittorio

    2017/12/12 - 09:09

    Circa 60 stranieri ( delinquenti professionisti dell'Est in vacanza-lavoro , nord africani spacciatori , Gangs sudamericane ) con numerosi precedenti penali ? Ma cosa ci fanno in Italia ? Lo sappiamo tutti , anche chi per interessi privati fa il buonista , senza rendersi conto che potrebbe essere la prossima vittima .Lodevole lo sforzo delle forze dell'ordine ,così come deplorevole è la legislazione Italiana che sembra coccolare questa angosciante umanità per chissà quali motivi .Anche questo lo sanno tutti quelli con capacità minima di ragionare .

    Rispondi