il network

Giovedì 15 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Picchia la compagna davanti alla figlia di due anni, 30enne arrestato

La polizia è intervenuta su segnalazione di un vicino cogliendo l'uomo sul fatto, per la donna 35 giorni di prognosi

Polizia di stato, controlli intensificati in città

CREMONA - La donna a terra con il volto tumefatto, lui, 30 anni, il suo compagno, in piedi dopo averla picchiata davanti alla figlia di due anni. La polizia, venerdì 24 novembre, ha arrestato un romeno. Gli uomini della questura sono entrati in azione dopo essere stati chiamati da un vicino di casa della coppia e, la tempestività con cui sono intervenuti nella abitazione della prima periferia di Cremona ha evitato il peggio. All'origine dell'aggressione, ci sarebbe il fatto che la 29enne fosse andata a trovare la sorella con la quale l'uomo era in lite. Per la vittima della brutale aggressione, i medici dell'ospedale Maggiore di Cremona hanno stabilito una prognosi di 35 giorni. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

25 Novembre 2017

Commenti all'articolo

  • vittorio

    2017/11/27 - 09:09

    Gente abituata a usare le mani al posto del cervello .

    Rispondi

  • Fabio

    2017/11/25 - 16:04

    Un modo bello per celebrar la Giornata contro la violenza sulle donne! Prenderlo sbatterlo dentro e buttare la chiave! Spero che non gli concedano i domiciliari, sarebbe un affronto per la sua donna e per tutta la comunità!

    Rispondi