il network

Martedì 20 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Spese comunali: quasi 10 mila euro per lavare le divise

Stanziata la somma annuale per i vigili e gli uscieri. E 1.300 euro per acquistare i calendari e le agende per gli uffici

Spese comunali: quasi 10 mila euro per lavare le divise

CREMONA - Natale significa non solo regali ma anche spese, pure per il Comune. Nel 2017 l’ente sborserà complessivamente quasi 15mila euro (per la precisione, 9.967, 26 euro, Iva compresa) per assicurarsi di avere sempre in ordine i suoi dipendenti facendo lavare, stirare e riconsegnare la divise di quanti tra loro le indossano. Vale a dire gli agenti di polizia locale, gli uscieri, i messi e altri loro colleghi. Il costo è leggermente aumentato: l’anno scorso, infatti, la somma stanziata ammontava a 8.397 euro. Come si spiega nel relativo atto, il compito è stato affidato a una ditta cremonese.
Il Comune deve spendere, come avviene sempre alla vigilia del nuovo anno, anche per rifornire gli uffici di agende e calendari: in questo caso l’importo è di 1.381,51 euro (Iva del 22 per cento esclusa). Entro la scadenza prefissata, i diversi settori dell’amministrazione hanno inviato al provveditorato ed economato dell’ente le loro richieste in materia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

23 Novembre 2017

Commenti all'articolo

  • vittorio

    2017/11/24 - 19:07

    Non solo raccomandati , ........

    Rispondi

  • Antonio

    2017/11/24 - 14:02

    Che spese assurde.

    Rispondi