il network

Martedì 12 Dicembre 2017

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

PM10 da quattro giorni oltre il limite, giovedì la decisione per le misure di primo livello


La media a livello provinciale risulta essere 68,5 microgrammi/m3 a fronte dei 50 stabiliti dalla legge

Smog

CREMONA - Martedì 21 novembre, per il quarto giorno consecutivo, il valore del PM10, a livello provinciale, è al di sopra della media di 50 microgrammi/m3. In base ai dati rilevati questa mattina e riferiti alla giornata di lunedì 20 novembre, la media a livello provinciale risulta infatti essere 68,5. Venendo alla città i dati rilevati sono i seguenti: Fatebenefratelli 68, Cadorna 75, Spinadesco 70, per una media di 71 microgrammi/m3. Permane inoltre una situazione meteo favorevole all'accumulo di agenti inquinanti così come risulta dal bollettino ARPA. In base alle disposizioni regionali la verifica per stabilire l'attivazione delle misure temporanee di primo livello viene effettuata da ARPA Lombardia il lunedì e il giovedì (giornate di controllo) sui quattro giorni antecedenti. Le misure temporanee vanno attivate entro il giorno successivo a quello di controllo, che è giovedì 23 novembre. In base ai valori rilevati in quella data sarà deciso come procedere. Nel frattempo l'Amministrazione, nel ricordare che sono comunque in vigore le misure strutturali per la tutela della qualità dell'aria e il contrasto all'inquinamento atmosferico, ribadisce l'invito a limitare l'orario di funzionamento degli impianti termici e gli spostamenti con mezzi privati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

21 Novembre 2017

Commenti all'articolo

  • angelo

    2017/11/21 - 14:02

    Inutile. tra un po' mascherine anche qui... come in India, in Cina, etc. etc. La nostra Pianura Padana è ormai rovinata. Siamo al quarto posto NEL MONDO per livello di inquinamento.

    Rispondi