il network

Sabato 17 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Il matrimonio di Bianca e Francesco: suggestioni, eleganza e fuoco

Si rinnova il rito delle nozze durante le quali il 25 ottobre 1441 (la leggenda vuole) i maestri pasticceri di Cremona prepararono un dolce a forma di Torrazzo a base di miele, mandorle, zucchero e uova

Il matrimonio di Bianca e Francesco: suggestioni, eleganza e fuoco

CREMONA - Al suono dei tamburi, la folla si apre e lascia passare il corteo nuziale di Bianca Maria Visconti e Francesco Sforza. E così, come per incanto, Cremona ripiomba nel XV secolo, se non fosse per gli edifici contemporanei e per i flash degli smartphone. Poco importa. Il corteo degli sbandieratori di Pescia e la corte ducale ricostruita con eleganza e verosimiglianza storica del gruppo ‘I Signori di Camerino’ percorre le stesse strade: corso Campi e corso Garibaldi per poi arrivare in piazza del Comune: è la rievocazione del matrimonio di Bianca Maria Visconti e Francesco Sforza, durante il quale — vuole la leggenda —, il 25 ottobre 1441, i maestri pasticceri di Cremona prepararono un dolce a forma di Torrazzo a base di miele, mandorle, zucchero e uova.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

19 Novembre 2017