il network

Lunedì 20 Novembre 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


CELLA DATI

Truffarono il parroco, condannati a dieci mesi

Promisero a don Giori di fare gratuitamente i lavori in chiesa per eliminare i piccioni

Truffarono i parroco, condannati a dieci mesi

CELLA DATI - L’uno, Lionello Ganci, 71 anni, residente a Cremona, l’altra, Veronica Sessi, 45 anni, di Castelfranco Emilia, sono i truffatori che tra il 2010 e il 2011 promisero a don Giuseppe Giori , 76 anni, di realizzare un impianto per allontanare i piccioni dai tetti della chiesa di San Giovanni Battista di Pugnolo. Per quel lavoro, l’anziano parroco non avrebbe versato un euro, a patto che pubblicizzasse nelle altre parrocchie l’impresa Impiantistica Elettronica V.L. con sede a Colombare di Sirmione (Brescia), in via Don Minzoni 21, azienda della Sessi. Ultima condizione: don Giori avrebbe dovuto consegnare ‘a titolo di mutuo’ 8.200 euro che gli sarebbero stati restituiti ad inizio lavori. Il sacerdote pagò, i lavori non cominciarono mai.
Una truffa, per il giudice Elisa Mombelli, che ha condannato Ganci e Sessi ciascuno a dieci mesi di reclusione e a 500 euro di multa (il pm onorario Silvia Manfredi aveva chiesto un anno di reclusione per entrambi).

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

13 Novembre 2017