il network

Domenica 23 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Gioco illegale, chiuso centro scommesse clandestino

Operazione della Guardia di Finanza unitamente a personale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, della Polizia Locale e della Questura

Gioco illegale, chiuso centro scommesse clandestino

CREMONA - Venerdì 3 novembre i finanzieri del Comando Provinciale di Cremona, unitamente a personale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, della Polizia Locale e della Questura, hanno effettuato un controllo presso una sala giochi ubicata in città, priva delle previste autorizzazioni statali, ove si effettuavano scommesse sportive per conto di allibratori esteri. Il servizio rientra nell’attività svolta dal Corpo a contrasto del gioco abusivo per aggredire qualsiasi forma di illegalità nel settore, affinché siano tutelate le entrate erariali, nella fattispecie il prelievo erariale unico, nonché la sicurezza del giocatore e dei minori. Dalla pratica operativa è emerso, infatti, come alcuni allibratori esteri, privi tanto della concessione dei Monopoli quanto della licenza rilasciata dall’Autorità di Pubblica Sicurezza, si avvalessero di compiacenti agenzie attive sul territorio nazionale che si pongono quali intermediari tra lo scommettitore e il bookmaker. All’interno del centro scommesse ispezionato, al momento dell’accesso sono stati trovati una decina di scommettitori, quasi tutti stranieri maggiorenni. I finanzieri hanno deferito il gestore della sala scommesse, un macedone di 27 anni, alla locale Procura della Repubblica per esercizio abusivo di attività di gioco o di scommessa, fattispecie per cui è prevista una pena da tra mesi a sei anni di reclusione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

04 Novembre 2017

Commenti all'articolo

  • graziano

    2018/02/11 - 18:06

    Come al solito il nome del locale è Top Secret.

    Rispondi

  • vittorio

    2017/11/05 - 09:09

    State attente care "risorse" , perché fin che mettete le mani nelle tasche dei privati cittadini tutto è concesso , ma guai a fregare soldi allo stato perché vi fanno un c..o così !

    Rispondi