il network

Domenica 23 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Manganello e vetrina giù, tre tifosi del Brescia denunciati

I due episodi prima del derby Cremonese-Brescia del 20 ottobre scorso

Manganello e vetrina giù,  tre  tifosi del Brescia denunciati

La resa dei conti davanti allo Zini filmata dalle telecamere

CREMONA - La polizia ha denunciato tre tifosi del Brescia, non collegati alle frange ultrà biancoazzurre, in relazione a due episodi accaduti prima del derby Cremonese-Brescia giocato la sera del 20 ottobre scorso, decima giornata del campionato, con tremila tifosi della Leonessa scesi allo Zini.

La sera del 19 ottobre (giovedì), durante i servizi di prevenzione disposti dal questore Gaetano Bonaccorso, nei pressi dello stadio Zini la Digos ha individuato due auto che giravano nel piazzale senza motivo. Le auto e gli occupanti (sei in tutto) sono stati controllati. Su una delle due vetture è stato trovato un manganello di 45 centimetri. Il proprietario dell'auto è stato denunciato per possesso e porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere. Il manganello è stato sequestrato.

Venerdì 20 ottobre, intorno alle quattro del pomeriggio, in via Persico, un gruppetto di sostenitori del Brescia, non appartenenti ai gruppi organizzati della tifoseria biancoazzurra, è venuto in contatto con alcuni tifosi grigiorossi nei pressi di un bar, abituale ritrovo dei supporter della Cremonese. In via Persico è arrivata la Digos chiamata dal titolare del locale. Qui erano volate cinghiate e una sedia scagliata sui tifosi della cremonese e finita contro la vetrata, danneggiata, del bar. Il filmato delle telecamere ha inchiodato due bresciani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

31 Ottobre 2017

Commenti all'articolo

  • cristian

    2017/11/02 - 14:02

    Invece di chiamare le F.D.O. , avrebbero dovuto lasciarli in pasto agli Ultras Cremona. Alla fine sarebbe venuto fuori un bel po' di salsicce e cotechino di suino bianco-blu. A Cremona non si "gioca in casa"! Sbaraini Cristian

    Rispondi