il network

Lunedì 19 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Case popolari, linea dura del Comune: sfratto per altri 12 ‘furbi’ dell’affitto

Metà italiani e metà immigrati, la loro morosità dura da tempo ma non si sono presentati al colloquio

Case popolari, linea dura del Comune: sfratto per  altri 12 ‘furbi’ dell’affitto

CREMONA - Non si ferma la linea dura del Comune contro i ‘furbetti’ delle case popolari. L’amministrazione si prepara ad emettere una dozzina di decreti di decadenza per altrettanti inquilini, metà italiani e metà immigrati, che occupano alloggi di edilizia residenziale pubblica ma non non pagano da tempo l’affitto. Non solo: invitati a presentarsi dall’ente per approfondire la loro situazione e verificare possibili alternative, non si sono presentati al colloquio. Un chiaro segno che non hanno intenzione di collaborare. Anche per questo motivo, il prossimo passo nei loro confronti sarà lo sfratto vero e proprio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

27 Ottobre 2017

Commenti all'articolo

  • gianfranco

    2017/10/29 - 21:09

    purtroppo sono tanti anche i nostri che fanno i furbi,e ci sono sempre stati, e non sono certo le persone anziane a farlo, speriamo solo che lo facciano davvero senza guardare in faccia nessuno.

    Rispondi

  • vittorio

    2017/10/29 - 08:08

    Età media dei furbetti Italiani 80 anni , difficoltà deambulatorie e cognitive nella maggior parte dei casi , reddito mensile che non supera i 600 euro al mese . Il comune si ricordi di non fare di tutte le erbe un fascio solo perché ogni tanto deve dimostrare di esistere !

    Rispondi

  • enrico

    2017/10/28 - 12:12

    Come no .....

    Rispondi