il network

Giovedì 15 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA . PROPOSTA DI LEGGE POPOLARE

'Ero straniero': 965 firme raccolte in provincia di Cremona

Oltre 70 mila raccolte complessivamente alla fine dei sei mesi della campagna nazionale per modificare una norma che cambi le politiche sull'immigrazione e superi la Bossi-Fini

'Ero straniero': 965 firme raccolte in provincia di Cremona

CREMONA - Saranno consegnate venerdì 27 ottobre alla Camera le sottoscrizioni alla proposta – sostenuta dalla campagna “Ero straniero – L'umanità che fa bene” - di una norma che cambi le politiche sull'immigrazione e superi la Bossi-Fini.

Oltre 70mila firme raccolte. Questo il risultato che sottolinea il successo della campagna “Ero straniero – L’umanità che fa bene”. Alla fine dei sei mesi a disposizione per raccogliere firme a sostegno della legge di iniziativa popolare che propone di cambiare le politiche sull'immigrazione e superare la Bossi-Fini, il traguardo raggiunto va ben oltre l'obiettivo delle 50mila sottoscrizioni necessarie, in base alla Costituzione italiana, per portare la legge all'attenzione del Parlamento. In sintesi la normativa proposta da "Ero straniero - L'umanità che fa bene" prevede l'apertura di canali legali e sicuri di ingresso per lavoro nel nostro Paese, la regolarizzazione su base individuale degli stranieri già radicati nel territorio, misure per l'inclusione sociale e lavorativa di richiedenti asilo e rifugiati, l'effettiva partecipazione alla vita democratica col voto amministrativo e l'abolizione del reato di clandestinità

Esprime grande soddisfazione anche il comitato cremonese, composto da Acli Provinciali, Arci Cremona, Articolo 32, Asgi, Associazione Immigrati Cittadini, Associazione Donne Senza Frontiere, Caritas Cremonese, Cisvol, Forum Provinciale Terzo Settore, Cooperativa Nazareth, Git Banca Etica, Cooperativa Nonsolonoi, Legambiente, Libera, Movimento Federalista Europeo, Coordinamento Democrazia Costituzionale, L'altra Europa con Tsipras, Possibile, Sinistra Italiana, MDP e PRC.

Con un lavoro impegnativo svolto negli scorsi mesi sono stati raggiunti tantissimi cittadini che hanno compreso l'importanza della campagna.

Si sono tenute iniziative e raccolte firme su tutto il territorio, in particolare a Cremona, Crema, Casalmaggiore, Soncino, Rivolta d'Adda e in tanti altri comuni. Ciò ha condotto all'importante cifra di 965 firme regolarmente inviate che hanno contribuito a raggiungere le 70mila nazionali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

26 Ottobre 2017

Commenti all'articolo

  • They

    2017/10/28 - 07:07

    Vedo molte cooperative promotrici dell'iniziativa. Chissà perché?

    Rispondi

  • angelo

    2017/10/27 - 10:10

    i rimanenti dicono lo stesso dei rimanenti che hanno votato NO al referendum della lega

    Rispondi

  • vittorio

    2017/10/27 - 08:08

    Non pensavo che in provincia vivessero 1000 persone che camminano a 2 metri da terra .

    Rispondi

  • enrico

    2017/10/26 - 20:08

    Mi correggo 70000 a livello nazionale 1000 in provincia su 350000 abitanti peggio ancora......

    Rispondi

  • enrico

    2017/10/26 - 19:07

    Se in provincia siamo circa 350.000 vuol dire 1/5 degli abitanti e i rimanenti 280.000 cosa dicono?

    Rispondi