il network

Mercoledì 14 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CICOGNOLO

Nel Ciria più di 300 siluri, allarme per i canali

Riemersi per l’acqua bassa, sono stati ‘ripescati’ e smaltiti. Sono grandi tra i 10 e i 50 centimetri: mai visti così tanti

Nel Ciria più di 300 siluri, allarme per i canali

I volontari raccolgono il pesce da mettere nella vasca ossigenata

CICOGNOLO - Trecento siluri di dimensioni tra i 10 e i 50 centimetri nel canale Ciria. «Un fenomeno preoccupante— spiega Riccardo Groppali, naturalista e docente universitario —, mai registrato fino ad ora nei canali irrigui». Un quantitativo mai visto che ha stupito le quattro guardie giurate volontarie ittiche della sezione Fipsas di Cremona che, mercoledì mattina, hanno effettuato un intervento di recupero della fauna ittica nel tratto irriguo che si trova dietro al cimitero. Sono stati pescati oltre quattro quintali tra carpette, cavedani, alborelle e barbi. Ma in mezzo a questi esemplari, sono stati trovati anche dei piccoli siluri. «E’ la prima volta — spiegano i volontari — che troviamo un quantitativo così elevato di questo pesce alloctono per lo più invasivo». I siluri dunque non si accontentano più delle acque del Po o dell’Oglio, ora stanno prolificando anche nei canali. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

25 Ottobre 2017