il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


Nuovo Papa, la prima fumata è nera

Nuovo Papa, la prima fumata è nera

Fumata nera alla prima votazione

CITTÀ DEL VATICANO - 
ROMA, 12 MAR - Boato di delusione dalla folla per la fumata nera dal comignolo della Cappella Sistina in piazza San Pietro. Le migliaia di persone che affollano la piazza hanno commentato deluse la fumata dopo aver aspettato per ore sotto la pioggia.CONCLAVE: BOATO DI DELUSIONE DA FOLLA PER FUMATA NERA (2) (ANSA) - ROMA, 12 MAR - Prima piccole grida e poi la delusione con tanto di accompagnamento sonoro. Così Piazza San Pietro ha espresso la delusione per la prima fumata nera del conclave. Tutti gli occhi della piazza erano puntati sui 4 maxischermi e non appena dal comignolo è uscito il primo fumo la piazza si è come mossa a unisono e cominciato a scattare fotografie. Poi, quando il fumo era inequivocabilmente nero è cominciato il massiccio deflusso.
<WC1>CONCLAVE: FOLLA LASCIA PIAZZA SAN PIETRO (ANSA) - ROMA, 12 MAR - Stanno rapidamente lasciando piazza San Pietro le migliaia di persone che hanno assistito alla fumata nera dal comignolo della Cappella Sistina. Molti abbandonano la piazza parlando al cellulare. Qualcuno commenta al telefono: «Niente, torneremo domani, ma è stato emozionante assistere tutti insieme a un evento che ci unisce».
 Boato di delusione dalla folla per la fumata nera dal comignolo della Cappella Sistina in piazza San Pietro. Le migliaia di persone che affollano la piazza hanno commentato deluse la fumata dopo aver aspettato per ore sotto la pioggia. Prima piccole grida e poi la delusione con tanto di accompagnamento sonoro. Tutti gli occhi della piazza erano puntati sui 4 maxischermi e non appena dal comignolo è uscito il primo fumo la piazza si è come mossa a unisono e cominciato a scattare fotografie. Poi, quando il fumo era inequivocabilmente nero è cominciato il massiccio deflusso. Molti abbandonano la piazza parlando al cellulare. Qualcuno commenta al telefono: «Niente, torneremo domani, ma è stato emozionante assistere tutti insieme a un evento che ci unisce».

Verso le 17 era stato il maestro delle Celebrazioni liturgiche pontificie, monsignor Guido Marini, a intimare il «fuori tutti» (extra omnes) e a chiudere la porta della Cappella Sistina, dando così l'inizio al Conclave. Dalla Sistina sono usciti tutti gli addetti alla cerimonia e i prelati di Curia. Tra gli altri anche monsignor Georg Gaenswein, prefetto della Casa Pontificia e segretario di Benedetto XVI. Prima di procedere alle operazioni di voto, i cardinali assisteranno alla seconda meditazione prevista dalla costituzione apostolica Universi Dominici Gregis, che sarà tenuta dal cardinale maltese Prosper Grech.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

12 Marzo 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000