il network

Venerdì 21 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA. LA STORIA

La nuova vita di Abu: mi hanno salvato la gamba e ora cammino

Il 18enne allievo dell’Einaudi vittima di un incidente: per tutti i medici arto da amputare. Determinante l’aiuto di Adriana Rinaldi della ‘Giorgio Conti’. Operato con successo a Milano

La nuova vita di Abu: mi hanno salvato la gamba e ora cammino

Abu Uddin e Adriana Conti Rinaldi

CREMONA - Per oltre un anno si è sentito ripetere che non sarebbe più riuscito a camminare e che avrebbero dovuto amputargli la gamba, ma non si è mai arreso a questa diagnosi e grazie all’aiuto dell’associazione ‘Giorgio Conti’ è tornato a sorridere. La storia del 18enne Abu Uddin, di origine pakistana, nato a Manerbio e residente nel Cremonese dal 2010, prima a Pessina e oggi in città, è una storia di speranza. Che lui stesso tiene a raccontare, per dire grazie ma soprattutto per incoraggiare chi soffre in un letto d’ospedale. Proprio come ha fatto lui per 20 mesi, dopo un drammatico incidente in località Forcello di Stagno Lombardo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

24 Ottobre 2017