il network

Venerdì 17 Novembre 2017

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Selvaggia Lucarelli: "Influenzata dalla voce di Fantozzi"

Alla libreria Feltrinelli gremito incontro per la presentazione del libro 'Dieci piccoli infami'

Selvaggia Lucarelli: "Influenzata dalla voce di Fantozzi"

Selvaggia Lucarelli alla libreria Feltrinelli

CREMONA - Sorniona come una gatta che fa le fusa acciambellata sul cuscino più morbido della casa, ma pronta a graffiare e a lasciare il segno: Selvaggia Lucarelli venerdì 20 ottobre ha attirato alla libreria Feltrinelli un pubblico numeroso ed eterogeneo, non giovanissimo e per lo più femminile. L’occasione era la presentazione del libro Dieci piccoli infami (Rizzoli), in cui la blogger-opinionista-conduttrice radiotelevisiva ha elencato dieci persone che nel corso della vita l’hanno tradita o delusa: a distanza di tempo, si è presa il gusto di sbeffeggiarli sul filo di un’ironia pungente che è la cifra del suo modo di essere. Lorenza Bonazzoli legge alcune pagine del libro, ed è Claudio Ardigò a condurre l’incontro e subito vola alto: nella prima domanda cita Camus, si tiene Bukovski per la seconda e una poesia verso il finale. Lei, Selvaggia, parla di tinture per capelli e di parrucchieri che ti offrono tisane al finocchio (le donne in sala ammiccano e sorridono tra loro), delle suore da cui ha studiato da bambina che la volevano santa, del fidanzato igienista a cui - come regalo di compleanno — ha pulito le infinite fughe tra le tesserine del mosaico della doccia. Si diverte, diverte. Ride, fa ridere. Cerca la complicità del pubblico e non fatica a trovarla.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

21 Ottobre 2017