il network

Venerdì 16 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CASALBUTTANO. LA STORIA

Collezionista di fragranze

Eduardo Passarella ha più di 3.000 boccette di profumi. Arrivano da tutto il mondo, alcune essenze da leggenda

Collezionista di fragranze

Eduardo Passarella con i profumi più preziosi

CASALBUTTANO - Profumi dal mondo. Nel vero senso della parola: fragranze rare e antiche in arrivo dalla Russia, come un estratto di gelsomino di inizio ‘900, dall’Oman, dagli Emirati Arabi e dalla Francia compongono la prestigiosa collezione, da quasi 3mila pezzi e dal valore di migliaia di euro, di Eduardo Passarella, 46enne operatore sanitario di Casalbuttano. «Non ricordo mai un giorno senza profumo. Questo è il mio motto — spiega Eduardo — per una passione di famiglia, partita da mia nonna Grace che ancora ne usa a quasi cento anni, poi tramandata dai miei genitori Elena e Antonio. Non solo li utilizzo, ma studio e approfondisco le materie prime, i metodi di lavorazione e le composizioni chimiche. Cos’è per me un profumo? E’ il valore dei ricordi, del sogno e della bellezza». Armadi e armadi pieni di profumi, ereditati dai parenti, regalati dagli amici o acquistati in Italia e in paesi esteri. Nella collezione di Eduardo ci sono pezzi che nascondono storie curiose. «Come lo ‘Champagne’ degli anni ‘80 — conclude — poi ritirato dal mercato e quindi molto raro. E il ‘Poison’ e il ‘Giorgio Beverly Hills’: così intensi che si narra fossero vietati nei ristoranti perché coprivano i sapori del cibo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

18 Ottobre 2017