il network

Mercoledì 19 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Blitz alla Casa dell'Accoglienza, arrestato un migrante

Il 25enne richiedente asilo è stato trovato con 41 confezioni di marijuana, processato per direttissima è libero (obbligo di dimora e di firma)

Autonomi & profughi, tre indizi per una prova

La Casa dell'Accoglienza di viale Trento e Trieste

CREMONA - Blitz dei carabinieri, nella notte, alla Casa dell'Accoglienza. Stando a quanto si apprende, sarebbe avvenuto anche con l'ausilio dei cani anti-droga e alla fine, dopo le perquisizioni di rito, è stato arrestato un migrante. Si tratta di un 25enne di nazionalità nigeriana, richiedente asilo e incensurato. Il giovane, Philippe Odion, ospite in una struttura di pertinenza della Casa dell'Accoglienza in via Martiri di Sclemo, aveva con sé 41 confezioni di marijuana (per un totale di 73,25 grammi) occultate in un marsupio, in un calzino e sotto il letto. 

Il richiedente asilo, processato per direttissima, è stato colpito da obbligo di dimora e di firma. Ed è quindi libero. Il suo difensore, l'avvocato Gianluca Monti, ha chiesto i termini a difesa e il processo si terrà il 4 dicembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

16 Ottobre 2017

Commenti all'articolo

  • roberto

    2017/10/17 - 09:09

    lasciateli lavorare!!!

    Rispondi

  • Andrea

    2017/10/16 - 22:10

    ......questo significa che se volessi cambiare lavoro potrei spacciare come e quando senza incorrere in nulla...?? O bisogna necessariamente essere catalogati come richiedenti asilo....?? Datemi una mano a capire per cortesia, questura, digos, prefetto o chicchessia, aiutatemi a capire bene in modo da poter operare al meglio... Grazie....

    Rispondi

  • gianfranco

    2017/10/16 - 20:08

    nel mese di settembre hanno arrestato almeno un decina di risorse italiane per gli stessi reati, e nessuno ha detto una parola, non voglio difendere nessuno ma non ci sono solo quelli della casa dell'accoglienza che spacciano anzi, ma la cosa peggiore è che chi compra la roba buona sono i nostri figli di papa educati bene.

    Rispondi

  • NICOLA

    2017/10/16 - 15:03

    Ai carabinieri piace proprio perdere tempo.

    Rispondi

  • koglione

    2017/10/16 - 15:03

    non ci credo!!! voglio vedere il video in cui spaccia, confeziona le dosi e prende i soldi, basta con questo "razzismo" a tutti i costi. va bèn cusé CATTOLICO? ma va va va ...

    Rispondi

Mostra più commenti