il network

Domenica 23 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


BASSA PIACENTINA

Monticelli, coltivazione legale di cannabis e mercato in ascesa

A Fogarole una delle prime produzioni di 'marijuana light'. L'imprenditore Manuele Villa: "Tante le proprietà benefiche"

cannabis

Manuele Villa con la 'cannabis light' venduta legalmente

MONTICELLI D'ONGINA - Nato in Svizzera nel 2016, il fenomeno ‘cannabis light’ è arrivato anche in Italia e fra i primi agricoltori del Paese che hanno deciso di produrla e commercializzarla c’è il monticellese Manuele Villa, che l’ha seminata nella sua azienda agricola di Fogarole, Tenuta Modesti. Premessa doverosa: è tutto legale, perché pur avendo una concentrazione di cannabidiolo pari al 7%, la cannabis in questione ha un thc (principio psicoattivo della marijuana con il quale si calcola l’effetto stupefacente della sostanza) inferiore al limite di legge, che è 0,6 %. «In Svizzera la cannabis leggera è diventata un prodotto sostitutivo del tabacco, qui in Italia non possiamo venderla ufficialmente come prodotto da fumare in quanto esiste il monopolio di Stato - puntualizza Villa -, né come medicinale perché la canapa ad uso medico, con principio attivo superiore, viene coltivata esclusivamente nelle serre di stato (a Firenze, ndr). Resta però il fatto che il prodotto, con il quale si possono ad esempio preparare infusi, viene richiesto da persone di ogni età. Ho fra le clienti anche donne di più di 70 anni e dicono che trovano sollievo ai dolori».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

13 Ottobre 2017