il network

Lunedì 19 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


NEL CREMONESE

Tumori sopra la media, a Cremona e paesi limitrofi

Presentata la prima fase dello studio epidemiologico, la nostra provincia tra le prime in classifica come malattie . Cancro ai posti più alti nella Regione che è già la più elevata del nord d’Italia

Tumori sopra la media, il 'peggio' a Cremona e paesi limitrofi

Il sindaco Oreste Bini e il medico Paolo Ricci

La provincia cremonese - tra quelle in Lombardia e in Italia - ha le più alte incidenze di tumori, ossia nuovi casi che si presentano ogni anno. Analizzando i comuni di cintura a Cremona città, è emerso che a Bonemerse c’è un eccesso di mortalità per tutti i tipi di tumore (399 contro 326 dell’Ats), a Castelverde per patologie cardiocircolatorie (497 contro 387) e per tutte le altre cause (1179 contro 1019), a Gadesco per il tumore al polmone (94 contro 62) e Gerre per il tumore al seno (140 contro 47 e a Malagnino per patologie respiratorie (77 contro 48). Dati calcolati in base ad un tasso standardizzato ogni 100mila abitanti. Questi i dati che sono stati illustrati dall’epidemiologo Paolo Ricci durante l’incontro che si è tenuto mercoledì 4 ottobre presso la scuola primaria di Bonemerse. Una riunione pubblica voluta dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Oreste Bini e durante la quale è stato fatto il punto sullo studio epidemiologico iniziato in provincia di Cremona e completato nella sua fase descrittiva. L’epidemiologo ha specificato che si tratta «di una fotografia sullo stato di salute della popolazione, che non si interroga, in questa fase, sulle cause». 
Per il momento l’Ats fotografa una situazione non confortante per chi vive nel capoluogo e nei comuni limitrofi, sia per le malattie che hanno lunghi periodi di incubazione (20 anni) come alcuni tipi di tumore, sia per quelle con insorgenza più veloce.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

05 Ottobre 2017

Commenti all'articolo

  • marco

    2017/10/06 - 11:11

    Sappiamo tutti il perchè e il per come ma visto che hanno in mano la città vogliono dar la scusa ai forni delle pizzerie ... ai caminetti .... alle grigliate ......

    Rispondi