il network

Giovedì 20 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Sviluppo, lavoro e agevolazioni al centro dell'incontro in Comune con categorie e professionisti

Sviluppo, lavoro e agevolazioni al centro dell'incontro in Comune con categorie e professionisti

CREMONA - Sviluppo, lavoro e agevolazioni. Il sindaco Gianluca Galimberti, la vice sindaco Maura Ruggeri e gli assessori Andrea Virgilio, Maurizio Manzi e Barbara Manfredini, insieme ai dirigenti Marco Masserdotti, Mara Pesaro, Marco Pagliarini, Mario Vescovi e Silvia Toninelli, dopo un intenso lavoro intersettoriale coordinato dal Settore Sviluppo Lavoro, Area Omogenea e Ambiente, hanno incontrato in Comune i rappresentanti di istituzioni, banche, categorie economiche e professionali della città e del territorio. In particolare amministratori e tecnici hanno condiviso interventi e incentivi per la rivitalizzazione del centro storico, agevolazioni su ambiti di trasformazione produttivi ed agevolazioni estese a tutto il territorio cittadino. 

“Qui c’è un’idea di città come sistema che va confrontata con voi non una volta per tutte ma per intraprendere un percorso insieme. Sistema vuol dire che un'azione intrapresa in un ambito ha riverbero su altri ambiti in termini di accrescimento occupazionale e di attrattività di investimenti. Ad esempio se incentiviamo l'insediamento di uffici in centro ha conseguenze positive anche per i pubblici esercizi che in centro operano o se favoriamo gli investimenti sull'efficienza energetica non significa solo ambiente migliore ma significa più lavoro per artigiani ed imprese”, ha detto il sindaco ai presenti riuniti nella Sala della Consulta, prima dell'illustrazione delle slide che si allegano.

“Con queste misure, alcune già adottate e altre in corso di adozione, abbiamo riacceso e riaccendiamo il motore della città, sollecitando e favorendo lo sviluppo, le imprese e il lavoro. Dentro ad un complesso di azioni che non si esauriscono certo in queste slide e senza dimenticare alcuni temi fondamentali che stiamo ponendo anche a livello nazionale come quello delle infrastrutture con alcune criticità da affrontare, sulle quali anche con la Provincia ci stiamo già muovendo, rispetto per esempio ai ponti e alle linee ferroviarie, tematiche non solo locali, ma da affrontare a livello regionale e di paese”, ha concluso il sindaco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

03 Ottobre 2017