il network

Sabato 17 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Sanità, presunte tangenti: richiesta di rinvio a giudizio per Simona Mariani

Al centro dell'accusa nei confronti dell’ex direttore generale dell’ospedale di Cremona la fornitura di apparecchiature mediche al Maggiore

Sanità, presunte tangenti: richiesta di rinvio a giudizio per Simona Mariani

Simona Mariani

MILANO - Nel procedimento sul presunto giro di tangenti nella sanità lombarda, questa mattina (2 ottobre) il pm di Milano, Eugenio Fusco, ha ribadito al gup Alessandra Del Corvo la sua richiesta di rinvio a giudizio per l’ex governatore Roberto Formigoni, per l’ex direttore generale dell’assessorato alla sanità Carlo Lucchina, per l’ex sottosegretario alla presidenza della Regione, Paolo Alli e per l’ex direttore generale dell’ospedale di Cremona, Simona Mariani, che attraverso i suoi legali ha chiesto lo spostamento del procedimento che la riguarda per competenza territoriale. La decisione dei gup milanese è attesa per l’udienza del 25 ottobre. Al centro dell’accusa, i rapporti con l’ex consigliere regionale lombardo Massimo Gianluca Guarischi e i presunti 'trattamenti preferenziali' alla Hermex Italia dell’imprenditore Giuseppe Lo Presti, 'favorendolo negli appalti' per la fornitura di apparecchiature mediche tra cui l'acceleratore Vero all'ospedale Maggiore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

02 Ottobre 2017