il network

Lunedì 24 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CASTELLEONE

'"Via il quadro non adatto", scontro tra il pittore e il don

Tela esposta all’ingresso del santuario di Castelleone dal compianto monsignor Mondini. L’attuale parroco l’ha ‘nascosta’ in una sala. Foletti: o torna dove era o vado fino in Vaticano

'"Via il quadro non adatto", scontro tra il pittore e il don

Il quadro di Severino Foletti al centro della discordia

CASTELLEONE - Il ‘quadro’ della discordia. La rimozione di un’opera donata ed esposta in posto d’onore al santuario della Misericordia e poi relegata in una saletta dall’attuale parroco. Uno spostamento che ha scatenato la reazione dell’autore, il pittore di origini castelleonesi, Severino Foletti, che ora chiede a gran voce il ritorno del quadro nella posizione originale: «Se la parrocchia non asseconderà la mia richiesta — spiega — sono pronto a rivolgermi al Vaticano o a ‘Striscia la notizia’ per ottenere ‘giustizia’. Vaticano che tra l’altro nel 2002 aveva visionato e benedetto il telo, definendolo uno dei migliori realizzati per l’Anno Santo». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

27 Settembre 2017

Commenti all'articolo

  • la talpa

    2017/09/28 - 13:01

    la talpa Al di la di questa diatriba del quadro questo don si PERMETTE un pò troppo prendi a caso per esempio la vestizione della Madonna un giorno ho fatto visita al Santuario e la statua non aveva vestiti e parlando con questo Don mi ha spiegato che stava bene cosi senza <orpelli>giustificazione discutibile

    Rispondi

  • sergio

    2017/09/28 - 12:12

    Quando dice quadro intende il collage di figurine?

    Rispondi

  • mario

    2017/09/28 - 10:10

    Severino Foletti mi sembra che esageri un po ... addirittura in Vaticano.... sicuramente Papa Francesco accantonerà le sue attività quotidiane per prendere in considerazione questa vicenda, nodale per il futuro della Chiesa universale.... Severino Foletti.... mah?

    Rispondi