il network

Lunedì 19 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Trovata morta in casa la dentista Donatella Maria Furlani

Un infarto dopo colazione si è portato via la sessantenne: la tragedia martedì mattina. L’allarme dallo studio dove era attesa al lavoro. Stimata per l’impegno nella parrocchia di Sant’Agostino

Trovata morta in casa la dentista Donatella Maria Furlani

Un'ambulanza

CREMONA - Si era alzata come sempre piuttosto presto, per prepararsi ed andare al lavoro nel suo studio dentistico di via Cadore. Ma subito dopo colazione, un arrestato cardiaco l’ha stroncata. È morta così, improvvisamente — «Senza alcuna spiegazione se non il destino che ha voluto togliercela troppo presto» dicono gli amici —, martedì 26 nella sua abitazione di via Oscasali, Donatella Maria Furlani: dentista stimata e conosciutissima, persona colta e attivissima nella parrocchia di Sant’Agostino, aveva 60 anni. L’allarme è stato lanciato proprio dallo studio: lì, nel centro medico aperto dal padre negli anni Cinquanta dove Donatella lavorava da sempre con il fratello Paolo, si sono insospettiti perché la cremonese, sempre puntualissima, alle nove non era ancora arrivata nonostante avesse un appuntamento. L’hanno chiamata a casa e sul telefono cellulare: nessuna risposta. E di fronte a quel silenzio, è scattata la mobilitazione dei parenti. Ma per la 60enne, trovata a terra, non c’era però più nulla da fare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

27 Settembre 2017