il network

Venerdì 21 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Beve troppo al pub, "violentata da titolare e amico"

E' la tesi dell'accusa. Ma i due imputati si difendono: era consenziente

Beve troppo al pub, "violentata da titolare e amico"

Il tribunale di Cremona

CREMONA - Sembra un caso quasi fotocopia di quello accaduto a Firenze all’inizio di settembre. Con la differenza che là gli indagati per stupro nei confronti di due studentesse americane ventunenni sono due carabinieri. Qui, gli imputati sono un cremonese e il suo amico brasiliano. L’accusa è di violenza sessuale su una ragazza, cliente del pub all’epoca gestito dall’italiano, nell’appartamento di lui. Quella notte, la vittima aveva bevuto troppo e i due ne avrebbero approfittato. ‘Era consenziente’, si difendono gli imputati.
Caso delicato. Risale a qualche anno fa ed è emerso solo oggi (27 settembre), giorno dell’udienza preliminare fissata dal gup, Letizia Platè, davanti alla quale (e al pm d’udienza Lisa Saccaro) italiano e brasiliano si sono difesi nel processo con rito abbreviato. Il 25 ottobre la sentenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

27 Settembre 2017

Commenti all'articolo

  • graziano

    2018/02/13 - 14:02

    Come al solito il nome del pub è Top Secret.Come siamo lontani anni luce dalle notizie degli altri Paesi civili.

    Rispondi

  • graziano

    2018/02/13 - 14:02

    Come al solito il nome del pub è Top Secret.Come siamo lontani anni luce dalle notizie degli altri Paesi civili.

    Rispondi