il network

Martedì 25 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


PENDOLARI, CHE ODISSEA!

Il conto dei ritardi: in agosto 32 ore di troppo sul treno

Una viaggiatrice della linea per Milano ha tenuto la contabilità: 1.923 minuti di deficit, 245 solo sul regionale '2664'

Il conto dei ritardi: in agosto 32 ore di troppo sul treno

Pendolari cremonesi 'bloccati' in stazione Centrale a Milano

CREMONA - Al tramonto di un’estate complicata, fitta di disagi, fra i pendolari come sempre costretti a subirli c’è chi si è messo a ‘far di conto’: è Sara, ‘viaggiatrice seriale’ della linea ‘Mantova-Cremona-Milano’, che ha tenuto una sorta di diario di bordo e ha tracciato un bilancio preciso dei ritardi di agosto. Il risultato, pubblicato sul profilo Facebook degli utenti della tratta così che tutti potessero conoscerlo e commentarlo, è sconfortante: sulla direttrice, i treni hanno complessivamente accumulato 1.923 minuti di deficit, equivalenti a 32,05 ore, poco meno di un giorno e mezzo. E nel dettaglio, il convoglio peggiore per performance è stato il ‘2664’ con 245 minuti di ritardo, seguito a ruota dal ‘2662’ con 170 minuti e dal ‘2657’ con 168 minuti. In alcune giornate, è stata Odissea: «Il 25 e il 26 agosto, un venerdì e un sabato - le ricorda nel particolare Cinzia - ero sui regionali ‘2647’ e ‘2658’ e ho dovuto sopportare 85 minuti di surplus».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

20 Settembre 2017

Commenti all'articolo

  • Antonio

    2017/09/21 - 10:10

    Siamo in Lombardia, quella che il nano di palazzo Lombardia ha definito la Baviera d'Italia. A questo tizio, compreso il suo codazzo, lo metterei a fare il pendolare su questa linea terzomondista e poi gli direi di ripetere sta cazzata della Baviera....

    Rispondi

  • vittorio

    2017/09/21 - 10:10

    Trenord è lo specchio del nostro paese : non funziona un c...o , ma non è un problema di chi dirige il baraccone . Loro non prenderanno mai un treno per pendolari .

    Rispondi