il network

Mercoledì 22 Novembre 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


CREMONA

Assegnato a Cesare Galli il prestigioso AETE Pioneer Award

Assegnato a Cesare Galli il prestigioso AETE Pioneer Award

La consegna del Pioneer Award a Cesare Galli (a destra)

CREMONA - In occasione del 33° congresso dell’Associazione Europea di Embryo Transfer (AETE), il Prof. Cesare Galli, fondatore e direttore di Avantea a Cremona, è stato insignito del prestigioso AETE Pioneer Award. L’AETE Pioneer Award rappresenta uno dei più importanti riconoscimenti scientifici nel campo della ricerca sulla riproduzione assistita animale. Questo riconoscimento premia gli importanti contributi che il Prof. Galli ha realizzato sin dagli albori della sua trentennale carriera: prima a Cambridge (UK) e poi presso il Laboratorio di Tecnologie della Riproduzione (LTR) a Cremona ora Avantea. Il congresso annuale dell’AETE si è tenuto a Bath, Regno Unito, l’8 e il 9 settembre 2017. La cerimonia di premiazione è stata preceduta da una lectio magistralis tenuta dal Prof. Galli su “Successi e aspettative della riproduzione assistita degli animali d’allevamento, un punto di vista personale.” La platea ha raccolto oltre 200 delegati provenienti da ogni parte d’Europa. Lo scopo di AETE è di facilitare la diffusione e l'applicazione delle conoscenze relative al trasferimento degli embrioni nei mammiferi creando un forum per lo scambio di informazioni scientifiche, tecniche e pratiche a livello europeo e organizzando incontri regolari che incoraggino la partecipazione di scienziati, professionisti, tecnici e studenti. Il Prof. Galli è stato presidente dell’AETE dal 1996 al 2000, e insieme alla Dr.ssa Giovanna Lazzari è alla guida di Avantea, centro d’innovazione biotecnologica e leader mondiale per la riproduzione assistita equina e bovina e lo sviluppo di modelli animali per la ricerca in campo biomedico. Questo ultimo premio segue un altro importante riconoscimento scientifico: infatti, nel 2008, il Prof. Galli aveva ricevuto il Simmet Award dall’ ICAR (International Congress of Animal Reproduction).

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

13 Settembre 2017